venerdì 16 dicembre 2016

Dollaro in frenata nel Forex, le Borse europee respirano. Bene MPS

Dopo aver schiacciato con la sua forza le altre valute, il dollaro oggi s'è concesso una pausa fisiologica dando modo alle altre divise di recuperare leggermente terreno. La pausa del dollaro ha consentito alle Borse europee di rifiatare. A Piazza Affari, Milano che in rialzo dello 0,2%, brilla soprattutto Mps, che ha ricevuto il via libera della Consob per ampliare la conversione dei bond subordinati al pubblico retail. L'offerta rimarrà valida per poco meno di una settimana ancora, fino al 21 dicembre. Nel resto d'Europa Francoforte arriva allo 0,3%, come Londra. Meglio ancora fa Parigi che gira in rialzo dello 0,5%.

Rallenta la marcia dl dollaro


Sul Forex, come abbiamo detto arrivano notizie parzialmente positive per l'euro. In base ai dati della piattaforma TopOption la moneta unica si porta a 1,045 dollari, dopo i minimi da 13 anni toccati a seguito dell'annuncio da parte della FED di alzare il costo del denaro (qui puoi trovare le caratteristiche e le TopOption opinioni). Il biglietto verde lascia qualcosa sul campo anche nei riguardi dello yen, a quota 118,19.

Per quanto riguarda le notizie dal fronte macro, l'inflazione dell'Eurozona è vista in leggera ripresa a novembre. I valori sono in linea con le aspettative degli analisti, che erano orientate su un +0,6% su base annua, rispetto allo 0,5% registrato a ottobre.

La seduta di ieri a Wall Street è finita in rialzo: dopo la pausa di mercoledì - quando gli investitori avevano da digerire la revisione al rialzo da parte della Fed del numero di strette previste nel 2017 (a tre, dalle due precedenti) - il rally è ripreso tanto che oggi il Dow Jones si appresta a chiudere la sesta settimana di fila di guadagni, con quota 20mila punti nel mirino.

Nessun commento:

Posta un commento